Intelliscienza - Intelliscienza

Intelliscienza di Paola Caruso

RSS Feed

«ScienzAperta» all’Ingv, proviamo la fine del mondo?

DSC_2753Vuoi saperne di più su terremoti, onde sismiche e calamità naturali? Gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) sono pronti a rispondere a ogni domanda. Dal 26 marzo al 6 maggio, infatti, l'ente organizza la manifestazione ScienzaAperta – Incontri con il pianeta Terra (giunta alla seconda edizione) e apre le porte delle sedi di Roma, Bologna, Catania, Grottaminarda e Genova per accogliere i cittadini e le scuole, mostrando i luoghi della ricerca scientifica (immagine di una visita a Catania, di Alfio Amantia). Ogni location ha un suo programma di eventi (vedi qui l'elenco completo). Basta iscriversi: l'ingresso è gratuito.

«Per le scuole romane abbiamo messo in piedi una serie di laboratori – spiega la geologa Giuliana D'Addezio, coordinatrice del progetto -. Nel laboratorio di sismologia i ragazzi impareranno a localizzare un terremoto vero, mentre in quello sull'Antartide giocheranno a simulare una spedizione scientifica al Polo Sud, insieme ai ricercatori che effettivamente hanno partecipato a una missione. Poi, c'è anche il laboratorio "Giochiamo alla fine del mondo" dove si prende un po' in giro la profezia del Maya, trattando l'argomento da un punto di vista scientifico».

Di diverso genere le iniziative dedicate agli adulti: «A Roma, nei primi tre giorni, proponiamo le proiezioni di tre documentari: uno sulla nascita del primo pc italiano, uno su Marconi e l'ultimo sui ghiacci – precisa D'Addazio -. Gli eventi serali, invece, hanno l'obiettivo di collegare le onde sonore a quelle sismiche, con un incontro scientifico seguito da un concerto. A proposito, nel coro che si esibirà l'ultima serata canteranno anche i nostri colleghi. Il sabato, poi, è riservato alla visita dei laboratori». 

L'Ingv di Genova si appoggerà al Museo Civico di Storia Naturale per accogliere le scuole e l'istituto di Grottaminarda punterà (in collaborazione ad associazioni di volontariato) a informare i visitatori su come proteggersi e prepararsi in caso di catastrofi. ScienzAperta presso l'Osservatorio Vesuviano (Ingv-Na) si protrarrà per un mese, a partire dall'ultima settimana di marzo. A Catania (eventi da 2 al 9 maggio), oltre agli incontri con le scuole e ai seminari, sono stati predisposti anche minicorsi sui vulcani. 

twitter@paolacars